05 Giugno 2020

AYURVEDA - TRIGUNA, le energie primordiali

TRIGUNA: Satva, Rajas, Tamas

Il principale riferimento culturale filosofico-religioso dell´Ayurveda e´ rappresentato dall´antica filosofia indù del Samkhya, (dal sanscrito sat=verita´ e khya =), del Rishi Kapila, detta anche della manifestazione o della dualità, secondo la quale la creazione, eterna, continua, al di la´ del tempo e dello spazio e sempre presente nel tempo e nello spazio, deriva dall´unione dei due principi universali del non manifestato, o AVYAKTA, cioé di PURUSHA e PRAKRITI. Purusha, maschile, soggettivo, passivo, privo di qualsiasi attributo, atemporale ed aspaziale, è la pura coscienza, il principio dell´unità dell´universo.
Prakriti, femminile, oggettivo, volitivo, pieno di tutti gli attributi possibili (forma, colore, qualità, etc...), e´ la materia primordiale, la consapevolezza attiva, l´uno che desidera manifestarsi e generare i molti, il principio della diversità dell´universo, la volontà divina, che ha in sé le tre energie primarie, de nominate GUNA, manifestazioni del suono cosmico primordiale AUM.
Nel sistema filosofico Samkhya, per Guna si intendono le tre qualità costitutive della Natura materiale o Prakriti, principio cosmico femminile, contrapposta al Creatore Purusha che ne è il principio maschile.
I Guna sono le fondamentali modalità di manifestazione attraverso le quali l´energia di Prakriti si manifesta nella vita. Prakriti, nel suo stato primordiale di materia indifferenziata, presenta i tre Guna in perfetto equilibrio tra loro; la rottura di questo equilibrio porta ad una modificazione della sostanza primigenia: ciò che ne consegue è la manifestazione. I Guna, quindi, sono le diverse qualità della manifestazione. Essi corrispondono a:

Sattva: luminosità, consapevolezza, saggezza, salute, solarità, virtù, pace, calma, felicità, vita. Corrisponde ad una predisposizione propria di esseri dediti alla contemplazione.
Rajas: passione, attività, eccitazione, desiderio, egoismo, attaccamento, oscillazione, instabilità, dolore. Corrisponde ad un impulso espansivo che s´incontra in esseri determinati dall´azione.
Tamas: ignoranza, oscurità, indolenza, pigrizia, inerzia, staticità, illusione, apatia, indifferenza, morte. Corrisponde all´oscurità che domina gli esseri soggetti alla tirannia delle passioni.

Sattva è la materia originale, il primo gradino della manifestazione, la luce che costituisce il substrato dell´esistenza. Questa luce primordiale è estremamente vicina all´Assoluto, e ciò le conferisce il potere di generare altra materia; Rajas, che inevitabilmente subirà un deterioramento rispetto alla materia originale; e Rajas a propria volta, attraverso un ulteriore degenerazione, darà origine a Tamas.

I tre Guna si possono ritrovare identici in ogni aspetto dell´esistenza: nella natura e nella vita così come in tutti gli stati di coscienza. Così, quando prevale Sattva la coscienza umana è caratterizzata da uno stato di serenità e chiarezza mentale; quando Rajas è predominante, la coscienza diviene attiva, dinamica, volitiva e piena di energia; quando invece prevale Tamas la coscienza è inerte, immersa nell´apatia e nel torpore. Quest´ultimo infatti corrisponde all´elemento terra e rappresenta l´inerzia, la condensazione, la solidificazione, la tendenza al basso.

Così, gli individui tamasici (il pigro e l´inerte) esitano ad essere attivi, temendo di stancarsi o di fallire;
gli individui rajasici (emotivi e passionali) si tuffano a capofitto nell´azione cercando risultati immediati, e rimangono delusi quando questi non arrivano come si aspettavano;
mentre gli individui sattvici (le persone dotate di equilibrio mentale) sono attivi, considerando l´azione il loro dovere; il successo e il fallimento non disturbano la loro equanimità, poiché essi lasciano a Dio i frutti dei loro sforzi, consapevoli di essere solo strumenti nelle Sue mani.Secondo la Bhagavad Gita, nonostante i Guna abbiano caratteristiche molto differenti tra loro tutti e tre "legano", ognuno a proprio modo, l´anima al mondo:
•le tendenze sattviche, generando attaccamento alla felicità;
•le tendenze rajasiche, generando attaccamento all´azione ed ai frutti che ne derivano;
•le tendenze tamasiche, inducendo uno stato di pigrizia ed indolenza.

I Guna sono quindi i primi responsabili del ciclo delle nascite e delle morti e della trasmigrazione delle anime da un corpo ad un altro (Saṃsāra). Come si è detto, l´uomo è imprigionato da queste tre influenze; egli si trova quindi in uno stato di dualità e sofferenza, dal momento che la sua anima è spirituale e non materiale. Solo quando l'uomo diverrà capace di esercitare l´equanimità rispetto alle tre influenze dei Guna, potrà liberarsi ottenendo così Moksha (la liberazione).

Ogni cibo ha la facoltà di incrementare le qualità satviche o aggravare quelle rajasiche o tamasiche.Con il termine "Sattvico" si intendono quei cibi che sono dominati dall´energia Sattva o energia senziente. Il cibo sattvico è considerato quello che fa bene al corpo ma anche alla mente.Sono tutti gli alimenti quali: cereali, legumi, latte e latticini, frutta. Le verdure ad eccezione di: aglio, cipolla, funghi.
Sono alimenti rajasici: caffè, tè e tutti gli alimenti stimolanti (come il guaranà, gin seng..) e gli alimenti tamasici: carne, pesce, uova, cipolla, aglio e funghi.Tra le bevande tamasiche ci sono tutti gli alcoolici) mentre quelle rajasiche consistono in bevande gassate, tè, caffè e bevande stimolanti). Il fumo è considerato tamasico.

Corso di Massaggio Ayurvedico

Il Massaggio Ayurvedico per proporre il più importante metodo di trattamento del benessere, utile a ritrovare l’equilibrio Energetico, Fisico e Mentale.
Un corso per diventare Professionisti del Massaggio conciliando tempo, denaro e corsi di qualità.
Tutto questo è possibile grazie ad una formula innovativa che prevede l’organizzazione delle lezioni comodamente da casa grazie alla sinergia tra libro di testo, video, schede di valutazione teorico-pratiche e la costante supervisione dell’Insegnante.


INFO CORSI MASSAGGIO AYURVEDICO - CONTATTI

Per info o iscrizione al Corso di Massaggio Ayurvedico telefonare al 320-7850956 o scrivere a:
ayurveda@karmamarga.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account