18 Dicembre 2017
Professione dell'Operatore del Benessere e Massaggiatore Olistico
percorso: Home

Professione dell'Operatore del Benessere e Massaggiatore Olistico

Professione dell'Operatore del Benessere e Massaggiatore Olistico
Professione dell'Operatore del Benessere e Massaggiatore Olistico
Facciamo un po’ di chiarezza sulle domande più frequenti che ci vengono di volta in volta poste da chi si avvicina al mondo del benessere e intende farlo per intraprendere una nuova e gratificante professione. Le informazioni date in maniera sintetica non possono in alcun modo sostituirsi al lavoro svolto eventualmente da un commercialista o di un tecnico per le richieste e il rilascio delle varie autorizzazioni da parte degli enti competenti.

CHE VALORE HANNO QUESTI ATTESTATI?
Gli attestati di massaggi olistici (ATTENZIONE PARLIAMO DI ATTESTATI OLISTICI E NON ESTETICI E TERAPEUTICI), hanno tutti lo stesso valore, in quanto non ci sono leggi statali o un albo attualmente che regolamenti Il percorso da seguire e quali scuole siano accreditate ad effettuare corsi.
Quindi qualsiasi attestato di qualsiasi scuola può permetterti di lavorare e non esiste un attestato valido rispetto agli altri.
Ovviamente parliamo di un valore da un punto di vista legale, mentre se parliamo di qualità dei programmi la differenza tra un corso e un altro effettuato da scuole diverse può essere notevole.

QUESTI CORSI SONO RICONOSCIUTI?
Se intendiamo un riconoscimento statale no, non sono riconosciuti, ma questo non implica che si possa comunque lavorare come liberi professionisti o come dipendenti presso strutture che richiedano la figura dell’Operatore di Massaggio Olistico (VEDREMO PIU’ AVANTI IN CHE MODO E’ POSSIBILE LAVORARE).
In Italia la professione dell´operatore del benessere e massaggiatore olistico è liberamente esercitabile da tutti coloro che sono in possesso di adeguata formazione, rientrando nella “Regolamentazione delle professioni non protette” di cui alla legge n. 4 del 10 febbraio 2013.
Attualmente non c´è nessuna legge o limitazione di alcun genere per svolgere l´attività di massaggiatore del benessere o per tutte le discipline bionaturali.
Inoltre presso la nostra scuola è possibile a richiesta ottenere l’Attestato di Operatore di Massaggio del Benessere CSEN con 200 ore di frequentazione di corsi ed esame finale. Gli attestati CSEN pur avendo lo stesso valore degli altri attestati a livello legale (come già detto sopra), costituiscono un importante valore aggiunto e la certezza di un programma formativo di livello e con prospettive importanti nel futuro lavorativo.

QUANTE ORE BISOGNA FREQUENTARE PER POTER LAVORARE?
In assenza di una normativa unica nazionale, non esiste una durata obbligatoria per un corso professionale. Tuttavia lavorare con massaggi e trattamenti olistici comporta dal punto di vista morale e professionale la frequentazione di un buon numero di ore. Corsi di un fine settimana o corsi da 200 ore permettono entrambi di poter lavorare. Ovvio che le competenze di un corso svolto in due giorni non potrà dare quelle competenze necessarie per ritagliarsi una buona fetta di clientela in un mercato altamente competitivo. Non è questione di obblighi, ma di buonsenso: ci vuole pratica e formazione continua per non rischiare di mettersi nei guai. Già solo delle buone competenze e conoscenze del corpo umano e delle controindicazioni al massaggio richiedono molto di più di un fine settimana di corsi, figurarsi lo studio di tecniche e stili di massaggio in molti casi molto complessi.
Da questo punto di vista l’approccio dato ai nostri corsi è quello di permettere a tutti di frequentare corsi brevi e rilasciare comunque per ognuno l’attestato di partecipazione e la certificazione con il monte ore frequentato e il programma formativo svolto (IMPORTANTISSIMA PER ALLEGARLO AL PROPRIO CURRICULUM O PER CERTIFICARE UN PERCORSO FORMATIVO IN CASO DI FUTURE LEGGI O ALBI PROFESSIONALI), oltre a un pratico DVD per ogni corso che permetta di proseguire la formazione anche dopo (clicca qui per Info sui DVD). Ognuno potrà poi scegliere di volta in volta poi se e come proseguire il percorso senza nessun obbligo, in funzione delle proprie esigenze e degli obbiettivi professionali.

POSSO ESERCITARE QUALSIASI TIPOLOGIA DI MASSAGGIO?
No, sono esclusi tutti i massaggi terapeutici di esclusiva competenza medica ed estetici. Le categorie di operatori regolamentate con Leggi Statali sono il massaggiatore capo-bagnino, il massoterapista, il fisioterapista, il massaggiatore sportivo certificato, l’estetista. Tutte queste figure professionali hanno una propria legislazione e quindi un percorso obbligatorio da compiere. Il massaggio di benessere e olistico può invece essere praticato da tutti previo frequentazione di corsi specifici.

COSA SIGNIFICA OLISTICO E QUALI TIPOLOGIE DI MASSAGGI SI POSSONO EFFETTUARE?
Dal greco “olos” ovvero totalità, il senso di questo trattamento è il coinvolgimento, oltre che di tutto il corpo, dei diversi livelli della persona: fisico, mentale, emozionale. E´ un tipo di trattamento che considera la persona nella sua interezza, secondo le specifiche caratteristiche anatomiche e bioenergetiche, con la finalità di ripristinare il naturale equilibrio energetico. E’ un metodo di massaggio antistress in grado di aiutarci a superare i blocchi emotivi e le tensioni muscolari. Gli effetti principali si possono avere con il rilassamento e la distensione sia muscolare che mentale, oppure con un effetto tonificante/energizzante.

DOVE E’ POSSIBILE LAVORARE CON i CORSI DI MASSAGGIO OLISTICO?
Le possibilità di lavoro (previa adeguata formazione) sono innumerevoli:
1- LAVORO DIPENDENTE O LAVORO AUTONOMO CON P.IVA presso strutture di benessere (Hotel, B&B, Spa, Palestre, Centri Termali, Villaggi Turistici, Navi da crociera, Agriturismi, Centri Sportivi, Centri Benessere, Centri Estetici con spazi per il massaggio di benessere ecc.)
2-STUDIO OLISTICO PRIVATO IN APPOSITO LOCALE A10 (locale accatastato per ospitare l’attività di ufficio/studio privato) come libero professionista O IN UN’ABITAZIONE DI PROPRIETÀ DOVE SI DOMICILIA O DOVE SI RISIEDE IN AFFITTO (chiedendo al Comune dove si intende svolgere l’attività l’uso promiscuo dell’abitazione). In questi casi si potrà aprire p.iva, aprendo lo studio con codice ATECO 96.09.09 e non è richiesta l’iscrizione alla camera di commercio ma è obbligatoria l’iscrizione alla gestione separata INPS.
Punti essenziali sono che:
A) per aprire uno studio privato di massaggi è necessario il rispetto di determinati requisiti igienico sanitari che la A.S.L. di competenza territoriale potrà richiedere.
B) non necessita di licenze (almeno un attestato si), ma potrebbe servire la S.C.I.A. quindi il nulla osta del comune e della A.S.L. di competenza territoriale.
C) non è richiesta l’iscrizione alla camera di commercio in quanto non si è imprenditori (VEDREMO QUESTA CASISTICA PIU’ AVANTI), ma libero professionista (lavoratore autonomo). Obbligatoria l’iscrizione all’INPS (come detto prima).
3- STUDIO OLISTICO PRIVATO IN APPOSITO LOCALE A10 COME IMPRENDITORE con iscrizione alla camera di commercio, sezione artigiani ed eventuale iscrizione all’ INAIL se si vogliono inserire dipendenti a svolgere i servizi proposti.
4- CENTRO MASSAGGI O TRATTAMENTI OLISTICI APERTO AL PUBBLICO, con alcuni requisiti quali insegna su strada , zona reception per accoglimento clienti, zona spogliatoio, cabine massaggi con superficie minima, tariffario all’interno del locale e descrizione della tipologia di servizi svolti, dichiarazione all’esterno del locale dell’orario di apertura e chiusura, rispetto delle norme sulla sicurezza, sull’illuminazione del locale e altri requisiti che la ASL di competenza e il Comune possono richiedere.
Attività quindi che richiedono sempre l’iscrizione alla camera di commercio con codice ATECO 96.04.10 (massaggi con oli con ricevente svestito) oppure con codice 96.09.09 (ricevente vestito per trattamenti shiatsu , thai ecc.).
La S.C.I.A. ( dichiarazione di inizio attività) è obbligatoria in questo caso e va compilato presso il comune ove verrà aperto il centro massaggi. La S.C.I.A. implica tra l’altro il rispetto delle norme su igiene e sicurezza.
5-LAVORATORE AUTONOMO CON P.IVA A DOMICILIO, situazione un po’ più complessa ma in questo caso Comune e ASL locale potranno dare delucidazioni in merito.

SCEGLI DI DIVENTARE UN PROFESSIONISTA DEL MASSAGGIO
Formazione Operatori del Benessere - Corsi di Massaggio Olistico
YouTube - Massaggio e Lavoro... una Professione per Passione
Massaggi e Lavoro... uana Professione per passione
Clicca qui o sulla foto per vedere su YouTube il video dove vengono indicate le opportunit lavorative che si possono aprire frequentando i nostri corsi di massaggio. 5 minuti per comprendere se il lavoro adatto a voi. Operatore di massaggio del benessere, la possibilit di vivere con una passione.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]